Posted on

Sceglieresti l’auto nuova usando lo stesso metodo che usi per scegliere la carta?

Beh no, sicuramente, la risposta è molto ovvia. Anzi è anche un’assurdità quella scritta nel titolo, sono due auto totalmente diverse anche se hanno alcuni punti in comune:

– servono per spostarsi entrambe
– si usano allo stesso modo entrambe
– con entrambe puoi trasportare persone

Hanno punti in comune ma sono completamente diverse tra loro, agli opposti proprio e di conseguenza sceglierai quale acquistare in base a varie considerazioni e non dicendo ” una vale l’altra tanto sono tutte uguali e prendo quella che costa meno “.

Ho semplificato al massimo il ragionamento per arrivare al concetto base.

Ti sembrerà strano eppure il modo con cui scegli l’auto DOVREBBE essere UGUALE al modo con cui scegli la carta per stampante.

Dico ” dovrebbe ” perchè nella realtà non è così, nessuno fa distinzioni perchè tutti pensano: ” una vale l’altra tanto sono tutte uguali e prendo quella che costa meno ” ( questa frase l’hai già letta vero? Esatto, qualche riga più su ).

Anche le varie carte per stampante hanno tutte dei punti in comune tra loro, come le auto:

– servono per stampare testi e immagini
– si usano allo stesso modo
– sono fatte dello stesso materiale

Quindi perchè dovresti scegliere quella che costa di più se sono uguali? Giusto, se fosse davvero così e purtroppo per te non lo è e nessuno te lo ha mai detto, facendoti sempre spendere male e lavorare male.

Impossibile paragonare una macchina costosa con una economica perchè sono 2 cose diverse, fatte in modo diverso, con un fine diverso, con un modo di spostarsi diverso ecc. Idem le varie carte per stampanti, una costosa di fascia alta è diversissima da una economica per lavorazione, caratteristiche, risultati ottenibili, tipo di stampa, ecc.

Impossibile stampare belle immagini a colori su una carta di fascia bassa e quindi molto economica. O meglio, se hai inchiostro da buttare puoi anche stamparle, poi le lasci asciugare come le foto di una volta e hai la tua immagine stampata senza dettagli, con inchiostro che si spande e traspare nella facciata dietro.

In generale le carte economiche sono buone SOLO per stampare testo in bianco/nero, e ci sono alcuni modelli che NON sono buoni nemmeno per questo perchè ciò che stampi  su una facciata passa  la carta e va a finire nell’altra. Inoltre modelli super-economici tendono a incepparsi moltissimo e possono distruggerti la stampante.

Ora non ti sto dicendo che devi sempre comprare quella che costa di più, no. Ti sto dicendo che devi diffidare da prezzi impossibili della carta e soprattutto devi valutare bene alcune voci, quali:

– ciò che devi stampare
– quante facciate devi stampare
– quante copie devi fare ( non tutte sopportano grandi volumi di stampa )
– che risultato vuoi / devi ottenere
– che tipo di stampante ( o fotocopiatrice ) usi
– quanto è sensibile la tua stampante ai fogli ( quindi tende a incepparsi )

Valutando bene queste cose ottieni un bel risparmio nel medio/ lungo periodo, che puoi aumentare usando carta dalla superficie più lavorata ( quella economica rilascia ” polvere ” che va a insinuarsi negli ingranaggi e richiede molta più manutenzione della macchina ).

Bene, ora che sai come scegliere in modo ottimale la carta giusta per te, non farmi più sentire la frase: ” dammi quella che viene meno perchè tanto è tutta uguale “.

Loading Facebook Comments ...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*